martedì 25 dicembre 2012

Natale

E' Natale.
Natale.
Natale.
Pronuncio la parola Natale più volte per sentire che effetto mi fa.
L'immagine che mi appare è quella di un verde abete addobbato e pieno di lucine.
Non c'è niente da fare: un Natale veramente diverso ancora non l'ho assaporato.
Quest'anno poi che sto dalla parte di chi deve cucinare...una bella fatica!
Mi chiedo se proprio sia irrinunciabile questa parte del Natale dedicata alla cucina.
E' vero che è bello ritrovarsi insieme davanti a una tavola imbandita, gustare del buon cibo, dedicarsi così a chi si ama...
Purtroppo ho realizzato che personalmente non trovo ben speso il tempo passato tra i fornelli.
Ho capito che si può stare bene insieme consumando anche solo metà del cibo che di solito si consuma per le feste.
Eviterei così digestivi vari per ovviare a terribili mal di stomaco.
Comunque, Natale è Natale, anche con le sue molte contraddizioni.
Perciò...


AUGURI DI CUORE A TUTTI!!!!!!!

2 commenti:

  1. L'anno prossimo fai un Natale vegano minimalista! ;-)
    Auguri!

    RispondiElimina
  2. Auguri (in ritardo) dal tuo Trentino innevato! :-)

    RispondiElimina